Consorzio obbligatorio fra gli apicoltori
della Provincia di Gorizia

Logo Consorzio obbligatorio fra gli apicoltori della provinvia di Gorizia
Via Staranzano, 23
34077 Ronchi dei Legionari (GO)
C.F. 80000960312

Circolare n.04/2008 - Comunicazioni ai soci

Situazione sanitaria e stato fisiologico delle famiglie (mese di settembre)

Siamo giunti quasi al termine dei trattamenti estivi contro la varroa. Il Consorzio, tenuto presente il piano di lotta proposto dal laboratorio apistico regionale ha consigliato l’utilizzo dell’Apistan come trattamento iniziale con l’introduzione di un timolo (ApiLife Var – Apiguard).dopo 15 – 20 giorni dall’inserimento delle strisce. Di seguito alcune osservazioni ed indicazioni emerse dai primi dati raccolti con il piano di monitoraggio 2008/09 che sta interessando diverse zone della nostra regione. In alcuni apiari al 9 settembre il numero di acari complessivamente caduti risulta particolarmente elevato. Se consideriamo le stazioni monitoraggio ubicate nella provincia di Gorizia la situazione è la seguente:

  • San Martino del Carso, alveari presenti 36 (stazione Gorizia 1)
    Caduta acari: caduta media rilevata 2460 acari, con un massimo di 6043. Situazione scorte: molto scarse, da una settimana è iniziata l’importazione di nettare di edera che ha consentito un limitato riempimento della corona superiore dei favi. In questi casi si consiglia una immediata stimolazione all’ovideposizione con alimento liquido/solido. Forza famiglia: le famiglie a fine agosto hanno toccato il minimo come popolosità, dagli 8 favi iniziali al momento del trattamento (primi di agosto), il 28/08 si erano ristrette su 5 favi. Il motivo va ricercato nell’elevato numero di api parassitizzate all’inizio della prova, determinando un successivo spopolamento senza possibilità di ricambio (i timoli presenti in quel momento limitano in parte l’ovideposizione, inoltre una forte presenza di acari su api adulte determina un scarso sviluppo della covata). Attualmente gli alveari stanno riprendendosi; le api sono più propense ad allevare covata.
  • Piedimonte (Stazione Gorizia 2), la caduta si attesta su valori inferiori alle 2000 unità

Alcuni consigli: è necessario iniziare, per chi non l’avesse ancora fatto, il restringimento con il diaframma delle famiglie. Verificare a campione il grado di infestazione delle api adulte effettuando un trattamento con acido ossalico; laddove il numero dovesse superare il centinaio di acari è necessario intervenire immediatamente con un altro trattamento di timolo (Api Life Var ½ confezione, dopo 6-7 giorni inserire l’altra mezza confezione). Nel caso il numero di acari risulti inferiore alle 20-30 unità è possibile attendere il blocco della covata invernale per effettuare l’intervento con l’ossalico. Controllare l’entità delle scorte ed intervenire per tempo: in questi giorni è necessario prestare moltaattenzione a fenomeni di saccheggio (restringere le porticine ed alimentare alla sera). Altre notizie verranno pubblicate sul nostro sito internet www.mielisenzaconfini.it

Viaggio di studio in ISTRIA sabato 20 settembre 2007

Informazioni per gli iscritti:

  • partenza da Gradisca ore 7.00 (piazzale della pasticceria Chantilly, centro commerciale “La Fortezza”).
  • - Partenza da Monfalcone ore 7.20 (piazzale centro commerciale Emisfero).

Festa dell’uva a Cormons dal 5 al 7 settembre 2008

La Cooperativa La Casa dell’Ape in collaborazione con il Consorzio Apicoltori della Provicia di Gorizia organizza lo stand “la promozione dei prodotti dell’alveare”. Sabato 13 settembre dalle ore 14.00 alle ore 21.00, apertura dello stand con assaggi Domenica 14 settembre lo stand rimarrà aperto l’intera giornata, alle ore 18.00 si svolgerà la tradizionale “smielatura”.

Quote associative anno 2008 e denuncia alveari

  • quota associativa: euro 50,00
  • quota ad alveare: euro 2,5 comprensivo dell’intero trattamento contro la varroa (da definire per l’anno 2009)
Le denuncie degli alveari devono pervenire entro il giorno 30 novembre 2008 alla segreteria del Consorzio per la successiva trasmissione al servizio veterinario competente (SI RACCOMANDA PUNTUALITA’)
Con la prossima circolare verranno allegati anche i bollettini postali per chi desidera effettuare il versamento utilizzando tale mezzo.

La nuova sede del Consorzio Apicoltori

L’Ufficio del Consorzio si trova all’interno del Consorzio Agrario (ex Buona Terra), lo stabile è facilmente individuabile lungo la strada che collega Ronchi dei Legionari a Staranzano (Via Staranzano,23).

Nuovo Orario di Apertura
Sabato dalle 9.00 alle 12.00
(Un solo giorno a settimana)

Per ogni evenienza è possibile potete contattarci ai seguenti recapiti

  • Andrea Chicco 349.2895752
  • Pietro Lombardo 338 5285459
  • Pier antonio belletti 340 0320743

Ronchi dei Legionari, 8 settembre 2008

Cordiali saluti

 
Il Presidente
 
Pier Antonio Belletti